Trekking del Gran Paradiso

pubblicato in: Evento | 0

Traversata da Valnontey a Pont Valsavarenche: quattro giorni fra vette e stambecchi al cospetto della Gran Sertz e del Gran Paradiso immersi nei panorami mozzafiato del Parco Nazionale del Gran Paradiso

Trekking del Gran Paradiso

Una lunga traversata fra due delle più belle valli valdostane, un viaggio in alta quota accompagnati dalla Guida Alpina valdostana Remy Maquignaz, con cui gli escursionisti potranno affrontare in sicurezza un tratto attrezzato a 3200 m di quota e che accompagnerà gli escursionisti più preparati lungo la via normale che raggiunge la cima della Gran Sertz, o Gran Serra, a 3552 m di altezza, e dalla Guida Ambientale Escursionistica Roberto Ciri, autore di vienormali.it e di libri di escursioni con la casa editrice Idea Montagna, fra cui la guida “3000 delle Dolomiti” e il volume del Sentiero Italia Cai dedicato alla Lombardia.

Quando: 12-13-14-15 agosto 2022

Durata: 4 giorni

Dove: da Valnontey a Pont Valsavarenche – Valle d’Aosta

A chi è rivolto: escursionisti adulti e ragazzi di età superiore ad anni 16 con sufficiente allenamento fisico, buone condizioni di salute, passo sicuro, discreta esperienza escursionistica e in presenza dei genitori (i genitori devono garantire la capacità dei figli di intraprendere tale itinerario quanto a lunghezza, fatica, difficoltà ed esperienza richiesta). Il trekking richiede l’utilizzo del set da via ferrata con imbraco e caschetto da roccia, ramponi e piccozza per chi salirà la Gran Serra (vedere la voce “Dotazioni richieste”), materiale personale di cui i partecipanti dovranno essere dotati ed essere capaci di utilizzare. La partecipazione è soggetta alla compilazione (in modo sincero!) di un questionario di auto valutazione delle proprie capacità ed esperienza escursionistiche e del proprio stato di allenamento. Le Guide si riservano di non accettare la partecipazione di escursionisti non sufficientemente preparati ed allenati. La presenza di cani in questo trekking non è ammessa.

Descrizione dell’itinerario: dopo il ritrovo al parcheggio di Cogne (1534 m) lasceremo lì alcune auto in modo da ridurre il numero a quelle indispensabili e ci porteremo al parcheggio di Valnontey (1666 m), da dove inizierà la traversata nell’omonima valle, passando per il Giardino Alpino “Paradisia” (che potremo visitare) per poi salire al Rif. Vittorio Sella (2584 m) accompagnati dalla Guida Ambientale Escursionistica Roberto Ciri e dove la sera ci raggiungerà la Guida Alpina Remy Maquignaz. Il giorno successivo gli iscritti alla salita alla cima della Gran Sertz o Gran Serra (3552 m) partiranno insieme a Remy per affrontare la salita lungo la via normale per il Ghiacciaio del Lauson (max 5 persone), mentre gli altri, insieme a Roberto, raggiungeranno tramite un facile sentiero a svolte un panoramico laghetto sotto la Punta Rossa, a quota 3080 m, dove sono presenti in gran numero gli stambecchi che popolano il Parco Nazionale del Gran Paradiso salvati dall’estinzione grazie alla Riserva Reale di Caccia istituita nel 1856 dal Re Vittorio Emanuele II. I due gruppi torneranno quindi al Rif. Sella da cui, il giorno successivo, si proseguirà tutti insieme valicando il Colle Lauson (3296 m) e scendendo verso la Casa del PNGP Leviona Superiore (2648 m), per poi riprendere a salire con modesta pendenza lungo l’ampio vallone sotto il Ghiacciaio di Gran Neyron e la vetta Herbetet. Un ultimo strappo lungo un tratto attrezzato, che affronteremo con la necessaria attrezzatura da via ferrata e seguendo le indicazioni della Guida Alpina Remy, fino a raggiungere il valico del  Gran Neyron (3252 m) per poi scendere al Rif. Chabod (2750 m). Qui saluteremo Remy e pernotteremo, per poi proseguire il giorno successivo per comodo sentiero con tratti pianeggianti e in saliscendi con spettacolari panorami verso la vetta del Gran Paradiso (4061 m) fino al Rif. Vittorio Emanuele II. Dopo una pausa per il pranzo al cospetto delle vette della Tresenta, del Ciarforon e della Becca di Montchair non resterà che scendere a Pont Valsavarenche per uno dei più antichi e classici sentieri della zona e prendere l’autobus che dal paese di Pont ci riporterà a Valnontey. Durante l’escursione Roberto e Remy potranno fornire informazioni sugli aspetti ambientali, naturalistici e alpinistici delle aree montane attraversate.

1° giorno:

  • Da Valnontey (1666 m) al Rif. Sella (2584 m) non molto lunga ma con un certo dislivello lungo ampio e facile sentiero a svolte, dislivello in salita 918 m, lunghezza ca. 5 km, 10% →, 90% ↑, 0% ↓, tempo necessario 3 h (più pause per soste).

2° giorno:

  1. Dal Rif. Sella (2584 m) alla Gran Serra (3552 m) e ritorno, dislivello in salita 968 m dislivello in discesa 968 m, lunghezza ca. 7,5 km, 0% →, 50% ↑, 50% ↓, tempo necessario 7 h (più pause per soste).
  2. Dal Rif. Sella (2584 m) al lago sotto la Punta Rossa (3080 m) e ritorno, dislivello in salita 496 m dislivello in discesa 496 m, lunghezza ca. 5,5 km, 0% →, 50% ↑, 50% ↓, tempo necessario 3 h.

3° giorno:

  • Dal Rif. Sella (2584 m) al Rif. Chabod (2750 m), dislivello in salita 712 m + 682 m (tot. 1394 m), dislivello in discesa 726 m + 502 m (tot. 1228 m), lunghezza ca. 15 km, 10% →, 45% ↑, 45% ↓, tempo necessario 8 h (più pause per soste).

4° giorno:

  • Dal Rif. Chabod (2750 m) al Rif. Vittorio Emanuele II (2732 m) a Pont Valsavarenche (1960 m), dislivello in salita 300 m dislivello in discesa 950 m, lunghezza ca. 9,5 km, 20% →, 20% ↑, 60% ↓, tempo necessario 5 h (più pause per soste).

COSTI:
Vedere tutti i dettagli nella scheda informativa: https://www.emozionenatura.it/pdf/Trekking-Gtran-Paradiso.pdf

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA: https://www.emozionenatura.it/pdf/Trekking-Gtran-Paradiso.pdf

NUMERO MINIMO E MASSIMO DI PERSONE: 5 – 10

Contatto: Roberto Ciri – info@emozionenatura.it – 328/3874163



In questa pagina trovi ulteriori informazioni , dettagli:

https://www.emozionenatura.it/lnp/trekking-gran-paradiso-valle-aosta.htm

Oppure in questo PDF con il modulo di iscrizione:

https://www.emozionenatura.it/pdf/Trekking-Gtran-Paradiso.pdf

Per tenerti informato sui workshop di fotografia organizzati da me, a volte con la collaborazione di fotografi professionisti, iscriviti alla newsletter periodica e tieni d’occhio la sezione EVENTI della pagina Facebook “Emozione Natura – GAE Roberto Ciri”.