“Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco” (Confucio)

Una Guida Ambientale Escursionistica iscritta all’Aigae può svolgere attività di assistenza tecnica in ambito scolastico e attività di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale ed educazione alla sostenibilità affiancando il corpo insegnante.

L’attività professionale della Guida Ambientale Escursionistica prevede infatti la descrizione, spiegazione e illustrazione degli aspetti ambientali, naturalistici, antropologici e culturali di un territorio con connotazioni scientifico-culturali, conducendo escursioni in:

  • ambienti montani, collinari, di pianura e acquatici, anche antropizzati
  • parchi ed aree protette
  • ambienti o strutture espositive di carattere naturalistico, ecoambientale, etnologico ed ecologico

allo scopo di illustrarne gli elementi, le caratteristiche, i rapporti ecologici, il legame con la storia del territorio, le tradizioni culturali, le attrattive paesaggistiche e di fornire elementi di sostenibilità e di educazione ambientale.

Prevede inoltre la progettazione, programmazione e svolgimento di laboratori ed iniziative di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale, anche affiancando, in ambito scolastico, il corpo insegnante.

A supporto dell’attività didattica svolta dal corpo insegnante, rivolgendomi principalmente alle scuole primarie e secondarie di primo grado, propongo attività di:

  • laboratori didattici naturalistici e scientifici da svolgere a scuola su temi di botanica, geologia, astronomia, biologia, zoologia o su specifici temi richiesti dagli insegnanti
  • escursioni naturalistiche alla scoperta dei biotopi presenti nel territorio, con campionamenti di organismi viventi e osservazioni al microscopio e stereoscopio
  • attività pratiche legate a materie scolastiche come scienze, storia e geografia
  • attività di educazione ambientale e alla sostenibilità finalizzate ad assumere un comportamento in sintonia con la Natura e l’ambiente naturale e sociale in cui si vive
  • attività di orienteering per imparare ad orientarsi con carta topografica e bussola


I laboratori proposti sono sempre basati su aspetti pratici che accompagnano strettamente gli aspetti teorici, convinto che il concetto di “imparare facendo” costituisca il modo migliore di recepire, comprendere e fare propri gli insegnamenti che la Natura può darci. Nessun libro, immagine o spiegazione può ottenere il risultato di un’esperienza diretta vissuta nell’ambiente naturale sperimentando con le proprie mani, magari attraverso un gioco o un’avventura!

Le varie proposte sono indicate nelle singole pagine dedicate, ma si possono definire anche con gli insegnanti in base a specifiche richieste e necessità.

La Natura a scuola laboratori didattici scientifici

La Natura a scuola: laboratori didattici scientifici

Per effettuare osservazioni naturalistiche che appassionino i ragazzi alla scienza e alla natura non servono per forza laboratori dotati di ogni tipo di strumento scientifico, servono idee stimolanti e materiali naturali di facile reperimento. Un esperimento scientifico non riproducibile anche da soli crea una distanza dalla scienza, mentre per appassionare bambini e ragazzi è necessario permettere loro di sperimentare in prima persona e autonomamente, tanto in classe quanto a casa!




Attività scuola Qui pianeta Terra

Qui pianeta Terra

Sperimentare in prima persona e con attività pratiche temi relativi alla natura, le scienze e la storia trattati nelle relative materie scolastiche, acquisendo una mentalità scientifica e un atteggiamento di curiosità e rispetto nei confronti dell’ambiente naturale e di collaborazione nei confronti dei propri simili. Attività pratiche di educazione ambientale, laboratori naturalistici, esperimenti scientifici, attività all’aria aperta ed escursioni.




Educazione Ambientale e alla Sostenibilità

Educazione Ambientale e alla Sostenibilità

Imparare a riconoscere le principali caratteristiche e i modi di vivere di organismi animali e vegetali, sviluppando una visione della complessità del sistema dei viventi e della loro evoluzione nel tempo nei vari contesti ambientali. Una conoscenza che permette di sviluppare una consapevolezza del ruolo della comunità umana sul pianeta Terra e del carattere finito delle risorse naturali, stimolando ad adottare stili di vita ecologicamente responsabili e sviluppando atteggiamenti di attenzione, rispetto e salvaguardia nei confronti dell’ambiente naturale.



Orienteering

Orienteering

L’Orienteering è uno sport nato in Norvegia a fine ‘800 che comporta l’utilizzo di una mappa topografica in scala ben dettagliata del territorio e una bussola. Nella scuola l’Orienteering si propone come una pratica formativa attraverso la quale l’alunno impara a conoscere l’ambiente circostante (artificiale o naturale) e a rispettarlo, sviluppa la capacità di osservazione e di percezione degli spazi e migliora lo spirito di collaborazione e di condivisione. Impara inoltre a confrontarsi con i propri limiti e potenzialitá, abituandosi a valutare, a scegliere e a sperimentare le conseguenze delle proprie scelte.



Per scoprire tutte le proposte e come partecipare clicca sui titoli o sulle immagini, o visita le singole sezioni del menù di navigazione.

0