Hai già imparato a fotografare la Via Lattea e il cielo stellato e vorresti passare agli oggetti celesti del profondo cielo? Ti affascina la fotografia di nebulose, galassie, ammassi stellari, comete e vorresti imparare ad usare un astro inseguitore o una montatura equatoriale o un telescopio per fotografare gli oggetti deep sky?

L’ammasso stellare aperto delle Pleiadi (M45) fotografato con un teleobiettivo da 300 mm

In un workshop di fotografia con astro inseguitore o con il telescopio imparerai le basi dell’astrofotografia: strumentazione necessaria, utilizzo della reflex, tempi di esposizione, ISO, rapporti focali, file di calibrazione dark frame, bias frame e flat fields, stacking delle immagini e post produzione per ottenere il meglio dalle tue immagini.

Potrai imparare anche come utilizzare al meglio la tua reflex per ottenere foto con la corretta esposizione riducendo il rumore termico del sensore tipico delle fotografie a basse intensità luminose e come amplificare ed estrarre il debole segnale luminoso degli oggetti del profondo cielo ottenendo i loro meravigliosi colori senza trucchi o filtri.

La Grande Nebulosa di Orione (M42) fotografata con un telescopio da 1000 mm

Ammassi stellari, nebulose, galassie, nebulose planetarie: molti di questi oggetti celesti sono alla portata di teleobiettivi da 135 a 500 mm che però richiedono un astro inseguitore per ottenere foto non mosse a causa della rotazione terrestre che, di riflesso, determina una rotazione apparente del cielo stellato. Oppure una montatura equatoriale su cui montare un teleobiettivo o un telescopio per gli oggetti di dimensioni più piccole come galassie, nebulose planetarie e ammassi globulari.

La nebulosa “California” (NGC 1499) fotografata con un piccolo telescopio da 420 mm
La galassia di Andromeda (M31) fotografata con un teleobiettivo da 300 mm
L’ammasso stellare doppio del Perseo (NGC 869-884) fotografato con un telescopio da 1000 mm

Anche la fase di post produzione farà la differenza, sia nella riduzione del rumore di fondo che per la visualizzazione dei dettagli anche di immagini realizzate con teleobiettivi dell’ordine dei 300 mm di focale o più. Le lezioni sullo stacking e calibrazione delle immagini e sulla post produzione possono essere svolte sia online che in presenza e vengono forniti PDF che spiegano passo passo l’elaborazione di alcuni oggetti celesti come M31, M42, M45, M27 che sono rappresentativi come procedura base per galassie, nebulose e ammassi stellari.

La nebulosa “Nord America” (NGC 7000) fotografata con un teleobiettivo da 300 mm
L’ammasso aperto nella nebulosa “Cuore” (IC 1805) fotografata con un telescopio da 1000 mm

In questa pagina trovi ulteriori informazioni, dettagli e costi:

https://www.emozionenatura.it/lnp/workshop-astrofotografia.htm

Oppure in questo PDF con il modulo di iscrizione:

https://www.emozionenatura.it/pdf/Adesione-Workshop-Astrofotografia-CV.pdf

Per tenerti informato sui workshop di fotografia organizzati da me, a volte con la collaborazione di fotografi professionisti, iscriviti alla newsletter periodica e tieni d’occhio la sezione EVENTI della pagina Facebook “Emozione Natura – GAE Roberto Ciri”.